loading ...
Tap

Il curriculum spagnolo

Oggi come oggi a Barcellona, come in tutta la Spagna, é difficile trovare lavoro a meno che non si sia altamente qualificati e con una buona conoscenza della lingua.

La difficoltá maggiore sta nel fatto che nelle, poche, offerte di lavoro che si trovano tra internet e agenzie interinali ( Chiamate , in spagnolo, E.T.T.) la concorrenza é spietata, con offerte che arrivano ad avere anche 1000 iscritti.

Da qui che diventa di fondamentale importanza redarre un buon curriculum, in grado di “attirare” l’attenzione dell’addetto alle risorse umane e spingerlo a considerare la vostra candidatura per un eventuale colloquio (entrevista in spagnolo).

Infatti bisogna tenere presente che se si sta selezionando per un solo posto di lavoro fra centinaia di candidature, sicuramente avere un buon curriculum, preparato scritto bene e soprattutto “abbondante” puo essere motivo di vantaggio, visto che la prima selezione avviene sempre in base al nostro curriculum.

Usatissimo, specie qua a Barcellona, é il modello di curriculum vitae europeo, questo anche perché sono tanti i giovani stranieri che arrivano qua in cerca di lavoro, e che quindi, usano il modello Europeo.

Nessuno vieta di creare un vostro curriculum a parte, ma diciamo che in generale il modello europeo va piu che bene. Inutile dirvi che bisogna presentarlo, come minimo, in spagnolo, un curriculum in Italiano probabilmente( a meno che il lavoro non richieda italiano) verrá scartato subito.

Inoltre c’é da tenere presente che se vi iscrivete attraverso un sito internet come infojobs per esempio, dove potete inserire direttamente il vostro curriculum online(di questo parleremo un altra volta) ad ogni modo il selezionatore vorra visionare un vostro curriculum vitae su carta, visto che la maggiorparte di questi siti offre loro curriculum, una volta stampati il cui modello é generalmente diverso e confuso da come lo vorrebbero loro, quindi bisogna avere a portata di mano sempre copie di curriculum da consegnare “in loco” al colloquio.

Le regole di un buon curriculum sono le stesse che in qualsiasi altro paese d’Europa :

La Foto

Inserire una vostra foto tessera é di fondamentale importanza, i selezionatori vogliono sempre vedere chi dovranno,eventualmente, chiamare per il colloquio.

La lunghezza

Un curriculum troppo corto é sinonimo di poca professionalitá, o meglio di poco interesse, al contrario uno troppo lungo diventa inevitabilmente difficile da leggere e quindi potenzialmente scartabile, soprattutto da un selezionatore che, come detto, ha davanti a se centinaia di curriculum da visionare

Dati personali, numero di telefono e indirizzo

Questi sono fondamentali ed essenziali che siano “spagnoli”, non mettete il vostro numero di telefono italiano, e non mettete come principale indirizzo quello italiano. Appena arrivati comprate una scheda sim con numero spagnolo e aggiornate il CV, se siete ospiti da un amico mettete il suo indirizzo, o se siete in hotel o ostello, fa lo stesso mettete la via dove vi trovate, credetemi, spesso i curriculum vengono scartati al volo appena leggono di numeri di cellulare non spagnolo o indirizzi spagnoli, le aziende vogliono che siate gia sul posto per potervi contattare.

La vostra mail

Questo non é di fondamentale importanza, ma avere una mail propria aiuta, se avete una mail del tipo hotmail, a volte (ma non in tutti i casi) non vengono considerati a dovere, soprattutto nel campo informatico, quindi meglio avere o aprire un indirizzo e-mail “meglio consociuto” del tipo gmail, per fare un esempio. Ripeto questo non é fondamentale.

Esperienze di lavoro

Queste vanno messe subito dopo i dati personali, e prima dei titoli di studio, partendo dall’ultimo lavoro fino al primo. Cercate sempre di specificare bene il vostro precedente ruolo e mettete i contatti della azienda in cui avete lavorato, a volte tendono a contattare il vecchio datore di lavoro per avere maggiori info su di voi.

Educazione

Cercat di specificare bene che tipo di scuola avete fatto, e la qualifica conseguita,cercate di farvi aiutare nel tradurre il vostro diploma, per esempio la laurea qua si dice “Graduación”

Certificazioni, Master ed extra

Segnalate sempre se avete certificazioni extra, se avete fatto master o diplomi alternativi, e preparatevi copie per presentarle poi insieme al CV. In genere si dicono “anexos”

Profilo umano

Spendete sempre due righe per parlare un po di voi stessi e di cio che piu vi piace aldilá del lavoro, spesso il selezionatore non ha esperienza “tecnica” del lavoro per cui vi sta selezionando e magari fare una buona impressione dal punto di vista “sociale”, diciamo cosi, é un buon punto di partenza.

Fate un copia in inglese

E sempre conveniente avere anche una copia in inglese del proprio curriculum, soprattutto se ci si presenta per una multinazionale.

Alcune considerazioni :

Le aziende spagnole sono un pó lente nelle selezioni, oggi con la crisi ancora di piú, vista anche la quantitá di candidati a ogni singola offerta, quindi non abbattetevi se magari dopo una due settimana non vi chiamano, aspettate un altro po, seno contatta voi il “Recursos umano” della impresa e chiedete se hanno novitá, a loro non dispiace, anzi date dimostrazione di essere realmente interessati al lavoro.

Accompagnate sempre il vostro curriculum con una lettera di presentazione(parleremo di questo in un altro articolo), scritta in spagnolo o al massimo in inglese, e cercate di specificare il perché siete a Barcellona e il tempo che volete restarci. Barcellona é spesso considerata come una cittá di “passaggio”, quindi il selezionatore nell’eventuale colloquio state certi che le prime due domande saranno sul perché siete e Barcellona e su quanto tempo volete restarci.

Come giá detto sopra, numero di telefono spagnolo e indirizzo spagnolo, sono importantissimi, soprattutto oggi come oggi, viste le notevoli difficoltá a trovare lavoro.

Cliccando qua potete scaricare un modello di Curriculum Europeo in spagnolo da riempire con i vostri dati.

Alla prossima!

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

3 thoughts on “Il curriculum spagnolo

  1. Vivo a Barcelona da un anno e ancora continuo a cercare lavoro. Partecipai ad un corso per gente en el paro, tra le lezioni quella per preparare un buon cv.
    Il mio, l’unico rigorosamente in formato europeo, venne preso e annientato, no al formato europeo, no cv troppo lungo, era di due pagine, no a indirizzo in testa al cv… mi sembrò di stare dentro il mondo all’incontrario

Comments are closed.