loading ...
Tap

Da Barcellona mini crociera sulla nave dei sapori Made in Italy

Un evento speciale vede sempre più frequenti gli incontri tra le varie culture gastronomiche europee:
Dal 12 al 15 Marzo il porto di barceloneta vedrà salpare LA NAVE DEI SAPORI: un’idea nata dall’italianissima Grimaldi
lines(una compagnia di crociere che organizza viaggi in località come Malta, Grecia, Marocco…) per promuovere il Made in Italy culinario presso il pubblico catalano sfruttando la bellezza e i profumi del mare 🙂

fonte : http://www.spaghettitaliani.com/public/vetr/lauragambacorta002210_v.jpg
fonte : http://www.spaghettitaliani.com/public/vetr/lauragambacorta002210_v.jpg

Da quello che ho letto a bordo della Cruise Barcelona, si viaggerà all’insegna del gusto e della sperimentazione perchè oltre alle numerose degustazioni di prodotti D.O.P. italiani, ci si potrà cimentare con la propria creatività preparando pietanze in compagnia di rinomati chef.
Non mancheranno gli spattacoli: sono previste delle simpatiche competizioni tra chef  italiani e chef catalani 🙂 🙂
Mi è parsa un’iniziativa molto furba perchè sia gli italiani che i catalani adorano la buona cucina, poi la durata della crociera è così breve che penso sia frubile anche come tariffe, e poi ho pensato a chi ha nostalgia dell’Italia e dei suoi profumi di pasta al sugo, pollo e patate, e cotolette 🙂
Per gli acculturati e per chi come me compra libri di ricette ma poi finisce a guardare soltanto le splendide foto 🙂 sarà allestita un’ampia libreria dedicata ai testi di cucina italiana e catalana! inoltre sarà  sempre aperta la fornitissima bottega del gusto per portare a casa varie leccornie!!!!!
Mi piace molto questo connubio catalano/italiano motivato soprattutto dal crescente  interesse che la Spagna continua a manifestare nei confronti della cucina e dei prodotti enogastronomici italiani.  Ad oggi nella città  ci sono circa  500 ristoranti italiani (comprese le pizzerie).
Besones 🙂

Annalisa

INFO E CONTATTI: MAIL: RESERVAS@GRIMALDILOGISTICA.COM o info@grimaldi.napoli.it
oppure andate sul sito della Grimaldi o ancora www.agraeditrice.com

Comments

comments

Powered by Facebook Comments